Cammino Francese di Santiago: tutto quello che DEVI sapere

Cammino Francese, Portoghese, del Nord, Primitivo di Santiago… Esatto non ne esiste solamente uno ma sono davvero innumerevoli.

Tutti validi e tutti che portano alla stessa meta. Però quando sentirai parlare del Cammino di Santiago, tutti in genere si riferiscono al Cammino Francese.

Infatti viene definito il “Cammino per eccellenza“, con più tradizione storica ed il più riconosciuto a livello internazionale.

Se vuoi sapere tutti i dettagli, consigli e trucchi per affrontare al meglio il Cammino Francese, leggi subito questo articolo!

Cominciamo:

Tappe del Cammino Francese

Indicazione su legno per il cammino di Santiago con simboli delle conchiglie e kilometraggioIl cammino Francese è suddiviso in 30 tappe su circa 800 km di sentieri e percorsi ben segnalati, valicando nella prima parte i Pirenei, passando per città come Pamplona, Logroño, Burgos e León.

Si parte da Saint-Jean-Pied-de-Port, capitale della Bassa Navarra, nel dipartimento dei Pirenei Atlantici.

Qui di seguito eccoti tutte le tappe una ad una con il chilometraggio:

  1.  Saint-Jean-Pied-de-Port ➔ Roncisvalle 26,4 km
  2.  Roncisvalle ➔ Zubiri 21,9 km
  3. Zubiri ➔ Pamplona 20,5 km
  4.  Pamplona ➔ Puente la Reina 24,3 km
  5. Puente la Reina ➔ Estella 21,3 km
  6. Estella ➔ Los Arcos 21,5 km
  7. Los Arcos ➔ Logroño 27,9 km
  8. Logroño ➔ Nájera 29,1 km
  9. Nájera ➔ Santo Domingo de la Calzada 21,3 km
  10. Santo Domingo de la Calzada ➔ Belorado 22,4 km
  11. Belorado ➔ San Juan de Ortega 23,6 km
  12. San Juan de Ortega ➔ Burgos 27,3 km
  13. Burgos ➔ Hontanas 31,3 km
  14. Hontanas ➔ Frómista 34,5 km
  15. Frómista ➔ Carrión de los Condes 19,1 km
  16. Carrión de los Condes ➔ Terradillos de los Templarios 26,4 km
  17. Terradillos de los Templarios ➔ El Burgo Ranero 31,0 km
  18. El Burgo Ranero ➔ León 37,6 km
  19. León ➔ Villar de Mazarife 21,2 km
  20. Villar de Mazarife ➔ Astorga 31,5 km
  21. Astorga ➔ Rabanal del Camino 20,3 km
  22. Rabanal del Camino ➔ Ponferrada 32,3 km
  23. Ponferrada ➔ Villafranca del Bierzo 23,6 km
  24. Villafranca del Bierzo ➔ O Cebreiro 28,2 km
  25. O Cebreiro ➔ Triacastela 20,9 km
  26. Triacastela ➔ Barbadelo 28,9 km
  27. Barbadelo ➔ Portomarín 18,0 km
  28. Portomarín ➔ Melide 35,9 km
  29. Melide ➔ Pedrouzo (Arca) 33,2 km
  30. Pedrouzo (Arca) ➔ Santiago de Compostela 19,7 km

Ovviamente questa è un indicazione ma non un obbligo, specialmente sul Cammino Francese potrete crearvi anche da soli le tappe, per fare un Cammino più veloce o più lento.

Sono tante le persone che decidono di fare 40 km al giorno accorciando così il tempo, e sono anche tante le persone che decidono di fare 20km al giorno allungando così il tempo in Cammino.

Avete due opzioni, o seguite le classiche tappe, quelle quindi segnate in alto, oppure vi potete creare le vostre.

 

Cammino Francese km (lunghezza)

Il cammino Francese in tutto è lungo esattamente 810 km, suddiviso in 30 Tappe da percorrere in 30/35 giorni.

Ogni 5 km in media troverai ostelli ed albergues pronti ad ospitarti.

Se può esserti utile considera che: una persona in piano percorre circa 4 km in un’ora. Invece ogni 400 metri di dislivello devi aggiungere un’ora.

 

Quanti giorni per fare il Cammino Francese?

Coppia che cammina su sentiero sterrato brullo lungo la strada per compostela

Il cammino Francese è uno tra i più completi in assoluto, come abbiamo visto, le sue tappe comuni sono 30 ed i chilometri 800 circa.

Se vuoi percorrerlo tutto avrai bisogno di un tempo considerevole: qualcosa come più o meno 30 giorni.

Come abbiamo già detto i tempi sono indicativi: incidono molto le condizioni climatiche che troverai lungo il tragitto, la preparazione fisica, ed anche il peso dei bagli che trasporti.

Il consiglio che ti do è quello di non viverlo come una gara, ma solo con il piacere di goderti a pieno ogni km che percorrerai e respirare l’aria magica che pervade questi luoghi.

Considera comunque che il cammino Francese è tra i più organizzati: ogni 25 km troverai ostelli, alberghi e pensioni pronti ad ospitarti.

Se non hai molti giorni a disposizione e vuoi optare per una versione ridotta senza perderti le tappe più belle ti consiglio di:

  • partire da Leòn: percorrendo gli ultimi 300 km, suddivisi in 13 tappe, in circa 13 giorni di cammino.
  • partendo da Sarria: percorrendo gli ultimi 100 km (così da rispettare il vincolo per ottenere la Compostela), 5 tappe, in 7 giorni circa.

 

La Difficoltà del Cammino Francese

Essendo lungo circa 800 km, il cammino Francese, presenta diverse conformazioni del territorio.

Dovendo percorrere molti km, ovviamente i sentieri che troverai saranno di tipo diverso! La maggiore sono tutti su fondo sterrato, ma avvicinandoti alla città troverai tratti asfaltati.

Si estende nelle zone delle regioni spagnole di Navarra, La Rioja, Castiglia, León e Galizia.

Essendo un cammino che va da Est verso Ovest, avrai il sole che sorge alle tue spalle, accompagnandoti tutta la mattina, ed asciugando eventualmente qualche vestito che terrai appeso allo zaino; mentre nel pomeriggio, potrai godere degli splendidi tramonti che saranno sempre davanti a te.

Comunque, se consideriamo il tragitto nella sua totalità, potremmo dividere il territorio in cinque macro zone.

 

La zone dei Pirenei

Vista sulle vette dei Pirenei

SCRIVIMI QUALI SONO LE TAPPE IN QUESTA ZONA ED IL DA/A.

Questo tratto è estremamente montuoso con un forte dislivello nella salita, mentre nella discesa è collinare fino alla città di Pamplona.

Il clima è influenzato dalla catena montuosa, quindi è molto variabile, umido e nebbioso. Se parti in autunno dovrai fare i conti con le piogge; mentre in inverno il tratto è totalmente chiuso.

 

La zona di Navarra

Paesaggio sabbioso al tramonto della zona della Navarra in Spagna - Cammino francese di Santiago

Da Pamplona a Burgos, il paesaggio è prevalentemente collinare, caratterizzato da continui sali e scendi, ma senza grandi dislivelli.

 

Le Mesetas

Grande distesa di terreno brullo con balle di fieno secco tipico delle Mesetas Spagnole al tramonto - cammino di santigo

Da Burgos a Leòn arriverai nella regione delle Mesetas: il grande altopiano della regione dell’entroterra spagnolo. In questo tratto il dislivello è minimo se non inesistente.

I sentieri sono lunghi, quasi senza fine ed il colore caldo di questa tavola sconfinata ti accompagnerà per tutto il tragitto.

Un’aria surreale, quasi mistica, ti farà provare un grande senso di pace e solitudine. Questo, a mio parere, è uno dei tratti che più suggestivi e belli di tutto il cammino.

Il clima qui è rigido d’inverno e torrido d’estate.

 

Passo del Cebreiro e La Cruz de Hierro

Croce di ferro, su una collina brulla e sfondo cielo azzurro -La Cruz de Hierro - Cammino di SantiagoSuperate le Mesetas, ci troviamo subito ad affrontare la catena montuosa dei Monti Leòn e Bierzo.

Arrivati fino a questo punto, non ci rimane solo che attraversare i punti più alti di tutto il cammino: passo del Cebreiro (1300 metri circa) e La Cruz de Hierro con i sui 1500 metri sopra il livello del mare.

Dopo di che ci attende la verde Valle del Bierzo.

Il clima qui è più temperato, ma ovviamente variabile perché influenzato dalle catene montuose.

SCRIVI QUALCOSA IN PIÙ ALTRIMENTI LA FOTO CI STA MALE COSÌ

 

La Galizia

Tramonto su scogliere della Galizia e faro in lontananza sulla destra

È l’ultima regione che si attraversa, verdissima, con sentieri bellissimi tra i boschi.

Il clima è temperato ma molto, molto variabile, quindi: impermeabile sempre a portata di mano. 🙂

 

Cammino Francese mappa

Mappa con riportate tutte le tappe

Il cammino che dovrai affrontare è proprio questo qui sopra! Durante il tragitto non potrai assolutamente perderti grazie alla segnaletica sempre presente.

In ogni caso però, ti consiglio di avere sempre con te una cartina, nel caso tu voglia fare delle deviazioni ed aggiungere itinerario al tuo tragitto; oppure di utilizzare il navigatore o nel caso ti trovassi senza connessione mappe offline come Maps.me.

Qui ti lascio il link per Come Usare Maps.me? La migliore app per mappe offline

 

Altitudine del Cammino Francese

Come già spiegato prima, essendo uno dei cammini più lunghi, troverai diversi tracciati da percorrere a diverse altitudini.

Uno dei punti più alti che dovrai raggiungere sarà a Passo del Cebreiro (1300 metri circa) e La Cruz de Hierro con i sui 1487 metri sopra il livello del mare.

 

Quando partire per il Cammino Francese?

percorso del cammino di Santiago frequentato da pellegrini

Puoi scegliere di affrontare il cammino in qualsiasi momento dell’anno, ma sappi che ci sono dei mesi consigliati ed altri un po’ meno.

I periodi migliori per partire sono in primavera ed in autunno, soprattutto Aprile – Maggio e Settembre – Ottobre.

In questi mesi potrai sfruttare al meglio le maggiori ore di luce, evitando invece, il clima torrido che caratterizza la zona in estate, le forti piogge ed il vento tipico dell’inverno.

Inoltre, in inverno, il tratto che va da Saint-Jean de Port a Roncesvalles è chiuso (per il passaggio sui Pirenei), e quindi dovresti optare comunque per una versione ridotta del cammino.

In ogni caso, ti consiglio di svegliarti presto ogni mattina per percorrere più strada possibile ed arrivare prima dell’ora di pranzo nella tappa prestabilita per trovare un posto dove trascorrere la notte.

 

Segnaletica sul Cammino Francese

Lungo il tragitto non puoi di certo perderti! Il Cammino Francese di Santiago è quello meglio indicato di tutti i percorsi.

Le indicazioni che troverai saranno principalmente due.

 

La Freccia Gialla

Freccia gialla su un tronco che indica la direzione del Cammino di Santiago

Troverai questo simbolo dipinto sugli alberi, marciapiedi, muri, a terra, sulle chiese… insomma un po’ dappertutto.

La sua origine è legata Padre Elías Valiña, un sacerdote che aveva l’obbiettivo di migliorare e promuovere il Cammino di Santiago.

In più occasioni segnò personalmente l’intero percorso da Roncesvalles a Santiago de Compostela con l’iconica freccia gialla.

La scelta del giallo, in realtà, fu solo una coincidenza e non una scelta poiché, questa vernice residua, fu regalata da dei camionisti che dipingevano le linee stradali.

 

La Conchiglia

Simbolo del Cammino di Santiago: conchiglia gialla e blu

La conchiglia gialla su sfondo blu è il secondo simbolo più riconosciuto del cammino.

La scelta della conchiglia, si pensa, sia collegata al fatto che in passato i pellegrini, dopo Santiago, raggiungevano anche Finisterre.

Questo luogo è assai suggestivo: la costa finisce a picco nell’oceano ed anticamente si pensava finisse proprio li il mondo. Quindi, i pellegrini, raccoglievano proprio qui le “cappesante” come prova del loro pellegrinaggio da riportare in patria natale.

Puoi trovare questo simbolo su insegne, cartelli, ma soprattutto sulle pietre miliari: cioè delle grandi pietre cilindriche lungo i bordi della strada. Spesso troverai indicati qui i km mancanti alla meta.

 

Credenziale sul Cammino Francese

La “credencial” è il passaporto del pellegrino: un documento nominativo fondamentale che ti permetterà di essere ospitato nelle “albergue” (ostelli) dedicati ai pellegrini a prezzi vantaggiosi.

Qui verrà apposto un “sellas” (timbro), che testimonia il tuo passaggio nelle tappe percorse.

Questo documento, inoltre, è indispensabile per ottenere la Compostela, cioè il diploma del pellegrino che simboleggia l’espiazione dei proprio peccati.

I requisiti che dovrai soddisfare sono:

  • aver percorso almeno gli ultimi 100 km a piedi, (ad esempio dalla città di Sarria in poi), giustificati da 2 timbri al giorno sulla tua credencial.

N.B. questi 100 km non devono essere la somma di km spezzati qui e la durante i tracciati, ma devono essere proprio gli ultimi, fatti senza interruzioni!

  • aver percorso gli ultimi 200 km in bicicletta, con lo stesso criterio come descritto sopra.

Ovviamente, per dimostrare di averli davvero percorsi e non aver barato con i mezzi pubblici, dovrai far apporre almeno due timbri ogni giorno.

Puoi ritirarlo nella cittadina francese di  Saint-Jean-Pied-de-Port, cioè all’inizio del cammino, oppure nelle parrocchie che troverai lungo il cammino.

In alternativa puoi richiedere la tua credencial già dall’Italia e fartela spedire a casa richiedendola alla confraternita di San Jacopo di Compostela di Perugia attraverso il modulo di richiesta.

 

Conclusioni

Il Cammino Francese di Santiago è una delle esperienze più potenti che puoi fare in assoluto.

Che tu lo faccia a scopo religioso, paesaggistico, oppure culturale, ti cambierà totalmente dentro! Quindi ti auguro di poterlo compiere almeno una volta durante questo viaggio che è la vita.

Se sei arrivato fino alla fine del mio articolo non posso che farti i complimenti 😀

Quindi ti meriti un premio per la pazienza:

Scarica la lezione 100% gratis sugli 8 trucchi che ti consentiranno di viaggiare a costo zero!

 

Se hai domande, suggerimenti o curiosità, non esitare a scrivere qui sotto nella sezione commenti.

 

Inoltre per rimanere sempre aggiornati

Iscriviti alla pagina Facebook Diventa un Viaggiatore

Oppure al canale Youtube

Instagram

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui