COSA FARE A FANO E I LUOGHI DA VEDERE NEI DINTORNI

Se non sapete cosa fare a Fano , ecco una serie di luoghi da visitare in un giorno, che metteranno Fano nella lista delle vostre città preferite.

Ma prima di iniziare a camminare per le vie, è giusto dare qualche accenno storico per capire totalmente questa città marchigiana.

Fano è stata un’importante centro romano, i quali costruirono le mura che esistono tutt’ora. Dopo numerose battaglie però andò sotto il dominio bizantino. Fu il capo della Pentapoli marittima (insieme a Rimini, Pesaro, Senigallia, Ancona). In seguito subì il dominio dei Longobardi e dei Franchi.

Fu donata al Papa Silvestro II. Sotto questi anni, siamo nel 1141, divenne protettorato della Repubblica di Venezia.

Ma la storia della città non finisce qui.

Alla fine del XIII andò nelle mani dei Malatesta, che ampliarono molti dei lavori romani già esistenti (come per esempio le mura). Ma verso la metà del secolo successivo, dopo un lunghissimo assedio, Sigismondo fu costretto a lasciare Fano al ducato di Urbino.

Insomma, per farla breve, Fano fin da subito fu il centro di molte battaglie, scontri, ricostruzioni, rivoluzioni, e ovviamente anche il centro di arte e cultura. E questo, ovviamente, lo si può notare appena si mette piede sul suo suolo.

 

Ma passiamo subito ai luoghi da visitare a Fano. 

 

COSA VEDERE A FANO 

 

Non vi annoierete in questa città. Per cui munitevi di scarpe comode e seguitemi in questo tour delle cose da vedere a Fano.

 

ARCO DI AUGUSTO E LE MURA 

arco di augusto fano

E’ il simbolo della città, nonchè la sua porta principale. Se  volete potete entrare da qua , ma vi consiglio di girare a sinistra e camminare lungo le mura.

Giunti al termine delle mura, girate a destra dove inizia il viale principale Corso Matteotti che finisce nella piazza principale Piazza XX settembre. 

 

-EX CHIESA DI S. FRANCESCO 

ex chiesa san francesco fano

Tra le cose più belle da visitare a Fano c’è questa chiesa a pochi passi dalla piazza XX Settembre.

La sua particolarità è il prato come pavimento e il cielo come soffitto. Nel sottoportico ci sono le tombe di Pandolfo III Malatesta e di sua moglie.

 

– TEATRO DELLA FORTUNA 

fano cosa vedere teatro della fortuna

Si affaccia nella Piazza XX Settembre. Sarebbe il Palazzo del Podestà, di origine medioevale, un tempo sede amministrativa e convertito nel teatro nel XIX secolo.

 

– MERCATO DEL PESCE 

Affianco al Teatro c’è un vicolo da percorrere. Vi porterà a una piazza nel cui centro c’è un edifico che ospita il mercato del pesce.

 

– ROCCA MALATESTIANA 

rocca malatestiana

Dalla piazza del mercato del pesce, proseguite sempre dritto per raggiungere il secondo viale principale di Fano: Via Nolfi. Se girate a sinistra e proseguite dritto vi ritroverete la Rocca Malatestiana, una delle cose da vedere a Fano. 

Costruita nel XV secolo, oggi è sede di eventi culturali e musicali.

 

-CHIESA SAN PIETRO IN VALLE 

chiesa san pietro in valle

Se da fuori sembra una chiesa umile, appena messo piede dentro rimarrete a bocca aperta. Questa chiesa è il sito più importante delle Marche a testimoniare l’arte barocca: ricca di ori, marmi, pitture, stucchi.

 

– MARINA DEI CESARI 

marina dei cesari

O semplicemente il porto, con più di 400 imbarcazioni.

 

-PASSEGGIATA DEL LISIPPO

 

E’ uno dei posti più suggestivi da vedere a Fano . E’ una passeggiata lungo gli scogli. Tranquilli, niente di pericoloso. E’ una struttura che permette di arrivare in mezzo al mare per poter ammirare il panorama a 360°. Tra l’altro abbellita e colorata da più di 400 murales.

Alla fine troverete una statua, copia di un’antica opera d’arte trovata dai pescatori locali nel 1961 e realizzata, appunto, dallo scultore Lisippo.

E da qui potete vedere le meravigliose tipiche palafitte dei pescatori, i Trabocchi. Sono tipiche delle coste adriatiche e le potete vedere a Cesenatico, lungo tutta la costa dell’ Abruzzo e anche in Molise.

 

– FANO SOTTERRANEA: cosa vedere di inaspettato 

fano sotterranea

Come già accennato, Fano è una città ricca di luoghi da visitare. E se avete già visitato quelli a livello del mare, non vi resta che immergervi in quelli sotterranei.

Tra cunicoli e gallerie, visiterete la Basilica di Vitruvio, Anfiteatro Romano, e tanto altro.

 

– DA NON PERDERE A FANO 

Iniziamo con il cibo :

  • La Moretta . E’ una bevanda che nasce dai pescatori, che per affrontare il mare si preparavano qualcosa da bere di caldo e corretto. Ed ecco che, dai rimasugli dei liquori rimasti e messi insieme nasce la Moretta: a base di caffè, rum, anice e brandy
  • Brodetto alla fanese. Tipico piatto della cucina marinara dell’Adriatico. Si fa esclusivamente con il pesce appena pescato in queste acque e può avere qualche variazione in base alla stagionalità e dal pescato del giorno. Ma la curiosità è che la ricetta è top secret.

Passiamo alla cultura e spettacolo :

  • Pinacoteca San Domenico. Si trova in una chiesa sconsacrata, quindi molto suggestivo come museo, dove troverete opere di Guercino, Reni e anche artisti contemporanei.
  • Carnevale. Famoso in tutta Italia, vale davvero la pena di vederlo. Numerosissimi i carri colorati che gettano migliaia di dolci al pubblico, il quale a sua volta lo rigetta in alto, creando una “pioggia di dolci”.
  • Concerti jazz. Da sempre, Fano ospita numerosi concerti di band jazz , e questa particolarità purtroppo non è da tutte le città

 

COME ARRIVARE A FANO 

Essendo una città così importante è facilissima da raggiunere

  • Auto . Uscita dell’ autostrada Fano.
  • Treno. La stazione si trova proprio in centro, per cui rimane veramente comodo.

 

COSA VEDERE NEI DINTORNI DI FANO 

– PESARO

pesaro

(16 min d’auto)

Casa natale di Gioacchino Rossini, Pesaro è una città piena di vita.

Affacciata sul mare, si passa dal centro storico alla spiaggia premiate da anni con la Bandiera Blu. Ma non solo, circondata da colline è possibile percorrer diversi sentieri di trekking, che tra l’altro collegano i paesini vicini.

 

– URBINO 

urbino

(41min d’auto)

Una delle mie città preferite, nonchè Patrimonio Unesco, è minuscola ma con un’importanza storica, culturale e artistica senza precedenti. Ricordiamoci che è la casa natale di Raffaello e che l’università fondata nel 1506 è tutt’ora tra le eccellenze d’Italia.

Di origine romana, trova il suo massimo splendore nel XV con Federico di Montefeltro che la rende un gioiellino dell’epoca Rinascimentale.

Cosa ammirare?

  • Palazzo Ducale: è un piccola città fortificata, risalente al 1444. Ospita la Galleria nazionale delle Marche, con opere di Raffaello, Piero della Francesca e Tiziano, e numerose mostre d’arte.
  • Casa di Raffaello 
  • Il Duomo : ricco di dipinti. Al suo interno ci sono delle grotte, inizialmente per ospitare la confraternita e durante la seconda guerra mondiale per proteggere le opere d’arte dai bombardamenti. Nelle grotte c’è il “Corridoio del Perdono”, secondo cui, se percorso nel lunedì di Pasqua, tutti i peccati vengono eliminati.

E tantissimo altro. Federico da Montefeltro aveva come progetto quello di rendere Urbino una “città ideale” e a camminare tra i viali, questo progetto è stato realizzato alla perfezione.

(Dimenticavo, munitevi di aria nei polmoni perchè tutte le vie di Urbino sono delle grandi salite!)

 

-GOLA DEL FURLO: un luogo da vedere in mezzo alla natura 

gola del furlo

(36 min d’auto). E’ un canyon, ricco di sentieri ben segnalati dal Cai. In alcune pareti delle montagne è possibile fare arrampicata e nei mesi estivi, è possibile percorrere il fiume che l’attraversa in canoa.

E’ uno di quei posti che non stanca mai. E se siete amanti della natura è uno di quei luoghi da vedere assolutamente.

 

-CORINALDO 

(37 min d’auto)

Ho già scritto un’articolo a proposito di Corinaldo. Anche questo è un borgo da visitare a piedi e che riempie gli occhi di meraviglia.

 

 

Questo e ben altro vedrai a Fano e dintorni. Se hai trovato utile questo articolo, o vuoi condividere con noi nuovi posti da vedere nelle vicinanze lascia un COMMENTO.

 

 

 

La community Diventa un viaggiatore è curiosa di sentire la tua voce.

Cosa vedrai?

  • preziosi consigli in tema viaggi che ti permetteranno di ottimizzare le tue esperienze all’estero
  • esperienze incredibili di altri viaggiatori

Seguici su:

Facebook / Youtube 

NON PERDERTI il nuovo CORSO 100% GRATUITO “Da zero a viaggiatore esperto”. Imparerai a spendere poco e viaggiare senza paura.

SCARICALO ORA 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui