Cosa Portare Sempre con Te sul Cammino di Santiago?

Se sei in partenza per la tua nuova avventura, una delle cose che più ti potrà dare preoccupazione è: cosa portare sul Cammino di Santiago, come organizzare e farlo entrare nel tuo zaino.

Sappi che proprio lui, il tuo zaino, sarà la tua seconda casa, lo avrai in spalla tutto il giorno, tutti i giorni; quindi devi ponderare le tue scelte su cosa è davvero necessario portare con te.

Ma niente paura! Che tu sia un minimalista, od un tipo da super comfort, in questo articolo ti aiuto a preparare tutto l’occorrente!

Curioso? Cominciamo subito!

 

Cosa Portare sul Cammino di Santiago

Lo zaino è la chiave di questo articolo per due motivi: 1° perché sarà tutto ciò che hai, e 2°, perché all’interno dovrai mettere tutto ciò di cui avrai bisogno durante il tuo pellegrinaggio.

Se ancora non ne hai uno, leggi questo articolo dove ti aiuto a sceglierlo: Zaino per il Cammino di Santiago: i 10 Migliori

Ci sono oggetti che sono assolutamente imprescindibili dal tuo stile di vita e di viaggio.

Per aiutarti, in questo articolo, dividerò il tema su cosa portare con te nel Cammino di Santiago in 3 categorie, ovvero: Zaino Minimalista, Zaino Medio, Zaino Grande, così che tu possa sapere cosa dovresti avere con te in base alle tue esigenze.

In ogni sezione troverai anche dei link ad Amazon così, se ti hai bisogno di un oggetto, lo potrai acquistare immediatamente.

Cominciamo…

sulla destra uomo con zaino da trekking con cappello e conchiglia cammino di santiago; sullo sfondo una strada in prospettiva tra campi brulli

 

Cosa portare in uno Zaino Minimalista per il Cammino di Santiago

Lo zaino minimalista è quello che ti consiglio in assoluto!

Con un 32 litri, potrai inserire tutto l’occorrente avendo all’incirca un carico di 5/8 kg sulle spalle.

Piccolo consiglio: il segreto è resistere alla tentazione di eccedere con i litri. Ridotto è lo spazio e ridotta sarà la tua voglia di riempirlo con il superfluo.

zaino da trekking verde poggiato a terra, sullo sfondo lago ed alberi - cosa portare sul cammino di santiagoMa cominciamo con l’occorrente:

  • Bastone da trekking: c’è chi ne porta due, ma solo uno che più sarà sufficiente; inoltre, sul volo non è consentito portarlo (a meno che tu non imbarchi il tutto), quindi ti consiglio di comprarlo in loco;
  • Borraccia: è sufficiente da 1 litro, ma se fai il Cammino Francese non riempirla mai fino all’orlo! Troverai tantissime fontanelle, quindi anche solo metà sarà sufficiente tra una fontanella ed un’altra; CLICCA QUI PER l’ACQUISTO 
  • Busta impermeabile per documenti: riponi all’interno passaporto, ma soprattutto la Credenziale; CLICCA QUI PER L’ACQUISTO
  • Cappello da sole stile pellegrino; CLICCA QUI PER L’ACQUISTO
  • Protezione solare: anche se parti in inverno, l’esposizione prolungata al sole può provocarti spiacevoli conseguenze; CLICCA QUI PER L’ACQUISTO
  • Una busta per panni sporchi: prediligi quelle in stoffa, sono traspiranti, così se dovrai mettere all’interno panni bagnati da acqua o sudore, non ristagneranno e non faranno cattivo odore. Consiglio: mettili in una tasca esterna dello zaino, così non saranno a contatto con i panni puliti 😉
  • Sapone di marsiglia: questa saponetta sarà la tua alleata sia per la pulizia personale, che per il bucato;
  • Ciabatte: indispensabili per le doccie in ostello, ma anche da indossare a fine tappa o per passeggiate serali nel paese dove alloggerai; CLICCA QUI PER L’ACQUISTO
  • Piumino: a prescindere dalla stagione in cui parti, porta sempre con te uno strato più pesante; partendo all’alba sicuramente ti imbatterai in temperature abbastanza rigide. Consiglio: usalo anche di notte nel caso tu non abbia coperte; CLICCA QUI PER L’ACQUISTO
  • Pantaloni anti pioggia: vanno bene quelli da motociclista, costano poco, sono totalmente impermeabili e mantengono il calore essendo non traspiranti. Li puoi usare anche in caso di giornate molto fredde o ventose; CLICCA QUI PER L’ACQUISTO
  • Poncho: ti consiglio quello a guscio lungo così da coprirti fino a mezzo busto ed in più coprire anche lo zaino; CLICCA QUI PER L’ACQUISTO
  • Smanicato: meglio se ha molte tasche, potrai riporre cellulare od altri oggetti di cui avrai bisogno durante il cammino senza doverti fermare ed aprire lo zaino;
  • Pile;
  • Sacco letto: negli ostelli potrebbero non ricevere le coperte, quindi se vuoi risparmiare, utilizza il tuo sacco letto. Rispetto al sacco a pelo è più piccolo ed occupa molto meno spazio; CLICCA QUI PER L’ACQUISTO
  • Asciugamano: più è piccolo e meglio è! Puoi optare per quelli in microfibra, si asciugano più velocemente rispetto a quelli di spugna ed occupano poco spazio; contenuto dello zaino da trekking: scarpe, maglie, coltellino ecc - cosa portare sul cammino di santiago
  • 3 calzini: devono essere anti-vescica e con rinforzi (in questo articolo ti aiuto a sceglierli);
  • 3 mutande: ti consiglio quelle con gambaletto (anche per donne), facendo molti km al giorno, lo sfregamento tra le cosce potrebbe crearti abrasioni o vesciche; con quelle lunghe il problema verrà risolto;
  • 3 maglie: meglio se in materiale tecnico, hanno un’altissima traspirabilità ed asciugano velocemente sia dal lavaggio che dal sudore;
  • 1 pantalone tuta: da utilizzare anche come pigiama;
  • Set cucito: con immancabile filo, ma soprattutto ago, utile anche per rimuovere eventuali vesciche;
  • Kit medico: non basta qualche cerotto, ma indispensabili sono i medicinali come analgesici ed antidolorifici;
  • Phon da viaggio;
  • Tappi antirumore: dovrai dormire con tantissimi altri pellegrini, quindi non dimenticarli assolutamente, se vuoi essere sicuro di riposare ogni notte;
  • Powerbank;
  • Carica batterie;
  • Torcia: per il cammino nelle prime ore del mattino quando ancora non sarà sorto il sole; in alternativa usa quelle del tuo smartphone.

 

Cosa portare in uno Zaino Medio

due zaini da trekking con bastoni e borracce poggiati a terra; sullo sfondo fiume ed alberi veri - cosa portare sul cammino di santiagoPer uno zaino medio, quindi parliamo di 35/40 litri, dovrai inserire all’interno tutto l’occorrente di uno zaino minimalista, ma puoi aggiungere qualche piccolo “comfort”.

Sii consapevole, però, che ogni cosa che aggiungerai all’interno porterà grammi o kg in più che dovrai trasportare ogni giorno sulle tue spalle.

Vediamo cosa puoi aggiungere oltre a quanto già visto nel punto precedente:

  • Guida cammino di Santiago: una guida cartacea che puoi o consultare come mappa, o per deviazioni per luoghi in più da visitare;
  • Filo e mollette per bucato: non tutti gli ostelli hanno in dotazione gli stendini. Indispensabili perché puoi utilizzare anche lo zaino stesso come stendino durante il giorno;
  • Spille da balia;
  • Coltellino svizzero; CLICCA QUI PER L’ACQUISTO
  • Sacco a pelo: più caldo e confortevole del semplice sacco letto.

 

Cosa portare in uno Zaino Grande SuperComfort

persona in paesaggio montano, con attrezzatura da trekking (bastone, zaino grande) - cosa portare sul cammino di santiagoIn uno zaino grande, stiamo parlando di anche 50 litri, può entrarci davvero qualsiasi cosa, in genere sono muniti di tantissime tasche e scoparti, per non parlare del volume estendibile.

In questa tipologia di zaino puoi aggiungere:

  • Tappetino: se decidi di dormire all’aria aperta, mettilo sotto il sacco a pelo per stare più morbido;
  • Rotolo carta igienica: tutti i bagni degli ostelli li hanno, ma tendono a finire velocemente, quindi meglio averne di scorta 😉
  • Taccuino e penna: se ti piace prendere appunti vecchio stile;
  • Cuscino gonfiabile;
  • Macchina fotografica: se proprio non riesci a rinunciare a fare delle foto con la tua fedele reflex o digitale;
  • Tenda: se sei sicuro di voler trascorrere la maggior parte delle notti all’aria aperta.

 

Ultimi consigli su cosa portare sul Cammino di Santiago

Arrivati fin qui, direi proprio che ora sai a che tipo dei 3 di zaini da pellegrini appartieni e sei pronto per riempire il tuo.

In questa ultima parte, però, vorrei darti qualche ultimo consiglio indispensabile.

 

Testa il contenuto

Prima di partire per il Cammino di Santiago, riempi lo zaino qualche giorno prima e testalo durante il tuo allenamento. Solo così avrai effettivamente la percezione del carico che avrai ogni giorno sulle tue spalle ed avrai tempo di abituarti.

uomo di spalle con zaino da trekking, sullo sfondo montagne innevate ed aria uggiosa

 

Mi serve davvero?

Se sei in dubbio con qualche oggetto domandati: “mi serve veramente?”. Prova ad immaginare durante il giorno quante volte potresti usare davvero quell’oggetto, la risposta e quindi la necessità verrà da se.

 

Tricks salute

Nel tuo zaino non può assolutamente mancare: una pallina da Tennis.

Ti sarà fondamentale per scaricare la tensione dopo tutta la giornata di cammino. Puoi ad esempio metterla sotto il piede, o dietro la schiena ed esercita pressione su di essa e contro un muro o pavimento.

Inoltre, se hai effettuato un buon allenamento prima di imbarcarti per il Cammino di Santiago, avrai avuto modo di capire se hai dei “punti deboli”.

Questi potrebbero essere problemi alle ginocchia, mal di reni o torcicollo per via dell’estrema sollecitazione.

Inserisci nel tuo zaino magari delle ginocchiere, do un busto per la schiena, o dei cerotti a calore per il collo per alleviare i tuoi dolori e compiere alla grande il tuo Cammino.

uomo in tenuta da trekking che corre lungo sentiero sterrato

 

Conclusioni su cosa portare sul Cammino di Santiago

Se sei arrivato fino alla fine di questo articolo ti faccio i miei complimenti per la pazienza 😉

Scherzi a parte; spero che ora sai davvero tutto su come riempire uno zaino e soprattutto cosa portare sul Cammino di Santiago.

Fammi sapere nei commenti qui sotto a che tipo di pellegrino appartieni, ma soprattutto dimmi cosa non può assolutamente mancare nel tuo zaino, così da implementare con consigli preziosi la community di Diventa un Viaggiatore.

Leggi anche: Quanto cosa fare il Cammino di Santiago?

Le 10 Migliori Scarpe per il Cammino di Santiago

 

Ma aspetta! Prima di andare voglio farti un regalo: scarica il nuovo CORSO 100% GRATUITO “Da zero a viaggiatore esperto”.

In questo corso totalmente gratuito, troverai tutti i consigli che ti servono per diventare un vero abile viaggiatore!

Tutti i trucchi per viaggiare a costo quasi 0, prenotando i migliori alloggi e voli, e tanti consigli su come organizzare la tua prossima avventura sono qui a portata di mano.

Che aspetti! SCARICALA SUBITO!

Inoltre per rimanere sempre aggiornati

Iscriviti alla pagina Facebook Diventa un Viaggiatore

Oppure al canale Youtube Instagram

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui