Cosa vedere a Volterra e cosa fare nei dintorni

Cosa vedere a Volterra? Hai trovato l’articolo giusto per te!

Volterra è un piccolo borgo a pochi kilometri da Pisa.

Questa cittadina in stile medievale conserva tutto il fascino del tempo passato, mostrando al visitatore le sue origini etrusche ed il passaggio dei romani.

Si erge su un colle, è circondata da mura fortificate etrusche, presenta tantissimi edifici medievali, un’acropoli e tanti ipogei.

Se sei in Toscana, non puoi assolutamente perderti questa perla che saprà stupirti tra storia e fantascienza.

Quindi cosa aspetti! Leggi l’articolo e scopri tutte le cosa vedere a Volterra.

Cosa vedere a Volterra

Camminare tra le stradine di Volterra saprà stupirti, per la quantità di edifici storici e di scorci mozzafiato che mescolano diverse epoche storiche.

Cominciamo subito con il primo luogo di interesse:

 

Piazza dei Priori

Panoramica sui palazzi medievali di Piazza dei Priori - cosa vedere a Volterra

Questa piazza è il cuore di Volterra.

Te ne renderai conto una volta arrivato al centro: basterà guardarsi attorno per capire la maestosità del luogo.

Qui, troverai i palazzi più importanti della città in stile medievale, ed inoltre le antiche dimore dei signori più potenti di un tempo.

Gli edifici più importanti sono: Palazzo Pretorio, Palazzo Vescovile, ma soprattutto quello che da il nome alla piazza cioè Palazzo dei Priori.

Facciata dell'antico palazzo dei Priori con stemmi ed una torre a Volterra

È il più antico edificio comunale (ancor attivo) di tutta la Toscana, ed ha ispirato, con la sua architettura, il Palazzo della Signoria a Firenze.

Realizzato in pietra, sulla facciata presenta gli stemmi delle famiglie più potenti di un tempo ed è sormontato da una torre.

Al suo interno, invece, potrai ammirare i favolosi affreschi della Sala del Consiglio.

È stato costruito proprio a ridosso del duomo.

 

Cosa vedere a Volterra: il Duomo

Facciata romanica del Duomo di Volterra.

Il duomo di Volterra, in realtà si chiama Chiesa di Santa Maria Assunta.

Fu costruito nel IX secolo, ma fu distrutto durante un terremoto nel 1100 circa. Nello stesso luogo venne ricostruito come lo vediamo oggi, in stile romanico.

 

Battistero di San Giovanni Battista

Battistero a forma esagonale con facciata in marmo a strisce bianche e verdi

Si trova proprio di fronte al Duomo.

La struttura a se stante, presenta decorazioni a bande bianche e verdi solo su una delle sei facciate che lo compongono: cioè quella che affaccia sul Duomo.

Il resto della struttura è in pietra nuda, al suo interno troverai una bellissimo fonte battesimale.

 

Porta dell’Arco e le mura etrusche di Volterra

Porta etrusca con tre resti di teste

La cinta muraria che circonda Volterra è di origine etrusca ed è per lo più intatta.

Si snoda per circa 7 km, poi nel medioevo venne ampliata con altri 2,6 km, conservando comunque tutti i tratti originali.

Ci sono sei porte d’ingresso al centro storico, ma quella più antica è Porta dell’Arco edificata tra il IV e il III secolo a.C.

Vi sono rappresentate tre teste: la prima in alto è Giove e le altre due Castore e Polluce (Tinia, Uni e Menerva per gli etruschi).

Teatro Romano

Vista sui resti del Teatro Romano - Cosa vedere a Volterra

Lo stupendo Teatro Romano di Volterra è stato riportato alla luce solo negli anni ’50 del 900.

Costruito tra I e il II secolo d.C. poteva ospitare fino a 1700 persone e fu voluto dalla famiglia dei Cecina di Volterra.

Ad oggi sono visibili solo le scalinate e parte della scena. Ma cosa ancora più sorprendente è che, durante gli scavi, sui sedili sono stati ritrovati incisi i nomi delle potenti famiglie di un tempo.

 

Vista panoramica: Piazza Martiri della Libertà

Vista panoramica al tramonto - cosa vedere a Volterra

Questa è una chicca che voglio svelarti che non troverai nelle guide, ma è un punto imperdibile su cosa vedere a Volterra se vuoi godere di un bello scorcio su Volterra.

Ti consiglio di venirci al tramonto perché da qui potrai osservare, oltre gli edifici del borgo, anche tutte le campagne toscane circostanti.

 

Parco Archeologico

Questo parco è il più importante spazio verde della città ed un luogo imperdibile su cosa vedere a Volterra.

Luogo di relax ma anche di cultura perché qui puoi visitare l’acropoli della città etrusca e la Fortezza Medicea.

Nell’acropoli hanno vissuto gli abitanti di Volterra fino all’epoca del bronzo.

Usando materiali poveri, come legno e terracotta, purtroppo non vi resta molto di tutte le epoche che si sono succedute, ma solo resti in pietra e basamento sono visibili.

Altri reperti, invece, potrai ammirarli al museo Etrusco Guarnacci.

Fortezza Medicea di Volterra con gran torre circolare tra gli alberi

La Fortezza Medicea, alta e possente svetta sullo skyline di Volterra, tanto che i suoi profili sono visibili anche da lontano.

Costituita dalla Rocca Vecchia e la Rocca Nuova, voluta da Lorenzo il Magnifico dopo la sottomissione di Volterra a Firenze, serviva per controllare meglio gli abitanti dall’alto.

 

Come raggiungere Volterra

Volterra è facilmente raggiungibile in automobile.

Infatti se hai a disposizione un tuo mezzo, rimane sempre opzione migliore per il trasporto bagagli e la libertà di spostamento negli orari.

Devi considerare però che il centro storico è zona a traffico limitato, quindi dovrai lasciare l’automobile ai parcheggi che trovi fuori le mura.

Uno è proprio a pochi passi da Piazza Martiri della libertà.

In alternativa puoi raggiungere Volterra in treno, dalle stazioni di Pisa o Firenze e da li muoverti con i bus che ti porteranno proprio all’ingresso del borgo.

Puoi scegliere anche l’opzione aereo, atterrando agli aeroporti di Firenze o Pisa e da qui sempre in bus.

 

Quanto costa visitare Volterra

Visitare Volterra non è eccessivamente dispendioso.

Passeggiare tra le vie del borgo ed osservare l’architettura e le mura è totalmente gratuito, ma se vuoi approfondire ed entrare nei musei o nei palazzi dovrai affrontare dei costi.

In questo caso ti consiglio la Volterra Card, che ti farà risparmiare tantissimi euro su ogni ticket, ed inoltre avrai sconti anche nei negozi e ristoranti associati.

 

Dove dormire a Volterra

Ti consiglio di scegliere il centro storico.

Non essendo molto grande, ma concentrata tutta all’interno delle mura etrusche, una volta lasciata l’automobile ai parcheggi potrai visitare Volterra a piedi.

Periodo migliore per visitare Volterra

Volterra è visitabile in qualsiasi periodo dell’anno, ma il mio consiglio personale è, se puoi scegliere, prediligi le mezze stagioni.

In questi periodi eviterai flotte di turisti, come accade in estate, ma soprattutto, se vai in primavera, potrai osservare la vallata circostante ricoperta di un verde sgargiante.

 

Cosa Mangiare a Volterra

due piatti di pici, tipica pasta toscana - cosa vedere a volterra

I piatti tipici sono quelli toscani: quindi largo spazio a ribollite, panzanelle, zuppe di legumi ma soprattutto tantissimi piatti di cacciagione di cinghiale e coniglio.

Ma la cosa che amo di più in assoluto e che consiglio sempre vivamente sono i pici.

I pici sono un tipico formato di pasta lunga, molto consistente nel corpo, che si sposa bene con sughi come quello all’aglione o anche con ragù.

Ma chi più ne ha più ne metta, qualunque piatto sceglierai, rimarrai sempre soddisfatto dalla tradizione della cucina toscana.

 

Quanto tempo rimanere a Volterra

Se hai poco tempo, sappi che Volterra è visitabile in giornata.

Ovviamente, in questo caso, dovrai escludere qualche ingresso nei musei, ma se scegli di toccare solo i punti più importanti, o fare una passeggiata tra le vie del borgo, puoi stare tranquillo.

Ti consiglio comunque di rimanere ad osservare il tramonto dalla terrazza panoramica o ancor meglio di dormici una notte, per assaporare l’atmosfera che si crea tra le vie del centro.

 

Curiosità su cosa vedere a Volterra

Sai che Volterra è avvolta da un alone di esoterismo?

Ovviamente avrai sentito parlare, o sicuramente visto la saga Twilight.

Il capitolo di New Moon è ambientato proprio qui a Volterra, dove risiede una potente famiglia di Vampiri e vede svolgersi le vicissitudini tra i protagonisti.

Scorcio su un vicolo in penombra con strada lastricataMa non ci sono solo vampiri cinematografici, Volterra è piena di leggende che hanno origini ben più antiche.

Qui, si narra, vi nacque la prima strega di cui si ha memoria, figlia della dea Diana ed inviata sulla terra per insegnare agli umani le arti magiche.

Inoltre, quando la nebbia e la foschia invernale fa visita al borgo cosa c’è di più suggestivo se non una storia di fantasmi?

Ebbene, sembra che la presenza di un vescovo si aggiri tra i corridoi del Seminario di Sant’Andrea. Sarebbe stato avvistato non solo dai turisti, ma anche dai Volterrani stessi.

 

Cosa vedere a Volterra: i dintorni

Volterra è in una posizione strategica, da qui puoi visitare tantissime città interessanti come Pisa e Firenze o la vicina Siena, ma anche borghi come Monteriggioni e cittadine spettacolari come:

Cosa Vedere a San Gimignano e cosa fare nei dintorni

 

Allora ti ho fatto venire voglia di visitare Volterra?

Se hai domande, curiosità, o vuoi invece aggiungere qualche consiglio, lascia un commento qui sotto.

 

Ma aspetta! Prima di andare voglio farti un regalo: scarica la lezione 100% gratis sugli 8 trucchi che ti consentiranno di viaggiare a costo zero!

Inoltre per rimanere sempre aggiornati

Iscriviti alla pagina Facebook Diventa un Viaggiatore

Oppure al canale Youtube

Instagram

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui